Accessori MWC 2016

Guess Connect: la video anteprima

Guess Connect

Tra i tanti smartwatch che abbiamo visto in questa 2 giorni di MWC 2016, quello che ci ha davvero più colpiti, per eleganza e caratteristiche, è il nuovo Guess Connect. Una soluzione che viene definita ibrida dalla stessa azienda, per via del display integrato in un “quasi” normale orologio da polso. Vediamo però più da vicino questo interessante smartwatch votato allo stile.

Guess Connect è il nuovo orologio ibrido di Guess

La prima cosa che ci siamo chiesti è stata relativa all’uso della parola “ibrido”, perchè Guess Connect è un orologio ibrido? La risposta è davvero nella parola ibrido. Lo smartwatch infatti, è un normale orologio che però integra all’interno del quadrante un piccolo display destinato alla visualizzazione di notifiche e dati provenienti da alcuni sensori interni.

Altra caratteristica che lo rende idrido, è la presenza di uno speaker e di un microfono, che permette l’interazione di Guess Connect con la ricerca ed i comandi vocali di iOS e Android. Una soluzione questa, davvero molto convincente, che ci ha sorpreso per la possibilità di personalizzazione, esistono circa 20 tipi di quadranti e cinturini uno differente dall’altro, per non parlare della possibilità di adattare ulteriori cinturini.

A confermare quanto questa soluzione adottata da Guess, possa essere davvero interessante per il mercato mondiale, è arrivata la nomination ai Global Mobile Awards (premio ricevuto dai migliori prodotti presentati durante la fiera) nella categoria Miglior Wearable Mobile Technology. Vedremo se nella vita di tutti i giorni questo orologio ibrido potrà davvero fare la differenza rispetto alle soluzioni con Android Wear, ma questo potremo saperlo solamente quando riceveremo le prime unità in prova.

Info sull'autore

Luca

Luca

Una vita "spesa" a scartabellare blog su blog e a condividere qualsiasi informazione tecnologica. Poi un giorno ho comprato il mio primo HTC ed è stato amore a prima vista, un amore che dura ancora oggi.