HTC Vive

Requisiti minimi per HTC Vive svelati da NVIDIA

HTC Ice View

Dopo aver avuto i riflettori puntati per tutto il CES 2016, il nuovo dispositivo di HTC per la realtà virtuale, HTC Vive Pre, si prepara ad abbattersi sul mercato tra qualche mese come un vero e proprio ciclone. Tra tutte le notizie che abbiamo raccolto in questi giorni, il video del primo unboxing è stato il più visualizzato, ce ne è una che non siamo riusciti davvero ad illustrarvi finora, per via delle poche notizie a riguardo. Adesso però i requisiti minimi del PC che andrà a supportare questo ritrovato della tecnologia videoludica e non solo sono state svelate e lo ha fatto NVIDIA sul proprio sito web.

Elevati requisiti minimi per HTC Vive

Chiunque avesse pensato di acquistare HTC Vive Pre al momento del lancio, ha fatto i conti finora senza gli indispensabili requisiti minimi, che il PC deve avere per supportare la tecnologia innovativa del visore. Requisiti quelli svelati da NVIDIA particolarmente elevati, ma ovviamente indispensabili per portare l’esperienza della realtà virtuale al massimo delle attese.  Eccole quindi riepilogate le specifiche tecniche di base del PC, che può supportare HTC Vive Pre:

  • GPU: GeForce GTX 970 o superiore (prezzi tra i 300 e i 500 euro)
  • Processore: Intel Core i5 4590 o superiore (prezzi tra i 180 e i 250 euro)
  • RAM: 8 GB +
  • Sistema operativo: Windows 7.1 o più recente
  • Uscite: 2x USB 3.0 e 1x HDMI

Requisiti minimi per HTC Vive

Come avrete potuto notare, non sono requisiti di un PC standard, ma di una soluzione dedicata al gaming. Ovviamente chi avrà intenzione di acquistare HTC Vive Pre al momento del lancio ufficiale, dovrà per forza di cose spendere qualche soldino in più per aggiornare la propria macchina, a meno di non avere già tra le mani una soluzione gaming di brand quali Asus ROG, Alienware o altri produttori, che dedicano particolare attenzione al mondo videoludico.

 

Fonte

Info sull'autore

Luca

Luca

Una vita "spesa" a scartabellare blog su blog e a condividere qualsiasi informazione tecnologica. Poi un giorno ho comprato il mio primo HTC ed è stato amore a prima vista, un amore che dura ancora oggi.

  • Si ma l’aggiornamento Marshmallow per l’M9? Quella dell’uscita entro fine anno era una comunicazione ufficiale o una voce dei blog?
    Nel primo caso sarebbero state utili delle scuole ufficiali ed una spiegazione da parte dell’azienda visto che parliamo di un Brand che ultimamente mi sembra in seria difficoltà con la propria clientela.

    • LucaDucatista

      La prima era una nota dell’azienda che si apprestava a fare il massimo per l’aggiornamento entro quella data. Poi solo rumor, come quello che c’è adesso che parla di M9 entro fine mese 🙂

      • “apprestava a fare il massimo”

        Allora o tutti i blog del mondo lo hanno riportato male o non è così.
        Ricordo di aver letto che sarebbe stato entro la fine dell’anno, senza formule dubitative.

        • LucaDucatista

          Comunque resta il fatto che io sono contento degli aggiornamenti HTC (per me il top è stato l’aggiornamento per Stagefright arrivato solo 2 settimane dopo la scoperta del bug) e sopratutto non aspetto con trepidante attesa Android 6, visto che il mio Desire EYE è già perfetto così, veloce e fluido per tutto ciò che mi serve.

          • Non lo metto in dubbio e sono straordinariamente soddisfatto dei miei HTC.
            Quello cui faccio riferimento è il mantenimento del rapporto con la clientela in un momento così critico per l’azienda.
            Il 35% di flessione nelle vendite riportato nel 2015 è già di per sè un bel casino… non mi pare il caso di indispettire ulteriormente l’utenza affezionata.

          • LucaDucatista

            Quello a cui fai riferimento è un problema di Microsoft, di cui purtroppo HTC farà da capro espiatorio.

          • Perchè un problema Microsoft? in base a cosa lo affermi?

          • LucaDucatista

            Perchè Windows 10 non può essere installato su questo tipo di terminali.

          • Ah, mettici anche l’annuncio dato ai poveri cristi che si erano comprati, pagandoli un sacco si soldi, gli M8 con WinPhone: cari ragazzi, prendetevela nei bassifondi, i vostri terminali non saranno aggiornati a Win 10.
            Stop. Nessuna spiegazione.
            Non è proprio il massimo della “customer care”, dai.

    • Iamyourfather

      Ma M9 guarda che ha ricevuto l’aggiornamento …

      • Guarda la data del post

        • Iamyourfather

          Giusto, non ci avevo fatto caso

          • In realtà agli altri M9 è stato distribuito prima, T-Mobile se l’è presa comoda.

          • Iamyourfather

            Ah brandizzato, allora si comprendo il problema! Ho avuto una brutta esperienza con TIM ai tempi di One X

          • Lo comprai usato ma indistinguibile dal nuovo e con quasi tutta la garanzia ad un buon prezzo. Un mese in più di attesa alla fine non si muore.

          • Iamyourfather

            Ben per T-Mobile, con TIM i tempi di attesa sono decisamente lunghi, per dirti M8 brandizzato TIM non ha ancora ricevuto l’aggiornamento a MM, e sono passati 4 mesi