HTC Vive

Vic di Radio Deejay ci parla di HTC Vive

htc-vive-vic-radio-deejay

Il Vic di Radio Deejay, uno degli speaker più popolari della radio, ci ha concesso gentilmente un’intervista per parlarci della sua esperienza con HTC Vive, che ha avuto modo di provare in esclusiva. Una chiacchierata che ci ha fatto apprezzare il “lato tecnologico” del conduttore radiofonico e soprattutto ci ha fatto scoprire la sua passione per il brand HTC, di cui non eravamo assolutamente a conoscenza. Lasciamo stare però queste nostre parole e diamo spazio all’intervista, che ci ha dimostrato ancora una volta quanto HTC Vive sia un prodotto importante per la casa taiwanese e quanto sia davvero fuori dal comune.

Intervista a Vic di Radio Deejay

VIC

Ciao Vic, spieghiamo brevemente ai nostri lettori chi sei. Conduttore presso Radio Deejay ed amante degli sport estremi giusto?

Si esatto, da tanti anni ormai mi sentite in onda durante la settimana alle 20 in “Via Massena”e il sabato mattina con Luciana Littizzetto ne “La Bomba”. E si, lo confesso, gli sport estremi mi piacciono molto, il paracadutismo in particolar modo. D’altra parte chi non ha mai avuto il sogno di volare?

Che rapporto hai con la tecnologia in generale?

Mi piace, la uso e trovo che sia bello e comodo goderne, senza eccessi. Non sono quello che appena esce il modello nuovo di qualcosa, impazzisce per averlo

Conosci il brand HTC? Se si quali prodotti ti ricordi di questo brand?

Lo conosco? Sono molto fan! E’ da anni che uso solo telefonini HTC, mi trovo bene, mi piacciono esteticamente e Sense lo trovo fighissimo (in effetti non parlo proprio da inesperto, no?)

new-htc-vive

Hai provato in anteprima HTC Vive. Come ti è sembrato l’approccio alla VR?

Sono impazzito, è una viaggio vero. Si parla di VR (Realtà Virtuale) da anni e gli occhialoni tipo maschera li avevo già visti e in una occasione anche provati, ma Vive è diverso. Qui si interagisce, il mondo virtuale ti avvolge e cattura. Sono rimasto senza parole, e mi capita raramente!

Il problema principale finora di questi visori per la realtà virtuale è stato il fattore “nausea” scaturito dopo un periodo di utilizzo, a te è venuta questa sensazione?

No assolutamente, ho anche chiesto il motivo e mi hanno detto che le immagini vengono elaborate ad altissima velocità, questo fa si che l’occhio e quindi il cervello ingannati, credano davvero di vedere ciò che li circonda

In quali mondi virtuali ti sei ritrovato?

Il primo è stato il mare, in un abisso, sul pontile di un relitto con mante che volteggiavano intorno a me e un’enorme balena che è venuta a salutarmi. La cosa incredibile è che con dei controller in mano potevi tentare di toccare i pesci che ti nuotavano vicino, ma come accade davvero ad un subacqueo, scappavano se ti avvicinavi troppo. Poi mi sono ritrovato in una cucina, dovevo preparare una zuppa di pomodoro, andavo bene, fino a quando ho capito che potevo lanciare gli ingredienti in giro per la stanza. Non ho resistito…
Poi ho disegnato con una sorta di tavolozza dei sogni, potevi scrivere a mezz’aria e tutto rimaneva lì appeso al nulla, intorno a te. Subito dopo mi sono ritrovato in una casetta delle favole, interagivo con uno strano oste quando all’improvviso sono diventato piccolissimo, e in fine in un hangar del futuro, tentavo di riparare robot ma con scarsissimi risultati.
Incredibile.

Secondo te potrebbe davvero essere il futuro del mondo videoludico?

Si assolutamente, si parla di un gioco sparatutto per esempio, una simulazione con zombi da affrontare corpo a corpo. Deve essere una bomba vera!

Visto che sei un amante degli sport estremi (il paracadutismo su tutti se non erro), un dispostivo del genere potrebbe aiutare a fare pratica, senza rischi effettivi, prima del “lancio ufficiale”?

Sinceramente non so, volare vuol dire tuffarsi nel vuoto e il corpo, tutto il corpo, ti serve per muoverti nell’aria. Devi usare gambe e braccia come flap dell’aereo e farlo stando in piedi in una stanza, forse è difficile o impossibile. Un po’ come nuotare per chi non ha mai provato

E’ stato davvero un piacere fare quattro chiacchiere con te, ma una tua ultima opinione personale ce la devi concedere. Come ti sembrano i prodotti HTC in generale?

Come dicevo sono un grande sostenitore di HTC One e adesso che ho provato Vive, sto già pensando a quando dovrò svuotare una stanza di casa apposta per poterlo usare 😉

Grazie mille per la disponibilità che ci hai dato. A questo punto non possiamo fare altro che farci prossimamente un giro con te nella nostra radio preferita, ovvero Radio Deejay 🙂

Grazie di cuore, vi aspetto in onda e perché no, anche su un aereo!

Info sull'autore

Luca

Luca

Una vita "spesa" a scartabellare blog su blog e a condividere qualsiasi informazione tecnologica. Poi un giorno ho comprato il mio primo HTC ed è stato amore a prima vista, un amore che dura ancora oggi.