HTC

Miglior smartphone sotto i 200 euro: la scelta ricade su Android

miglior smartphone sotto i 200 euro

Il divario tra top di gamma, medio gamma ed entry level si assottiglia sempre di più e oggi scegliere il miglior smartphone sotto i 200 euro significa portarsi a casa un ottimo dispositivo, completo di tutte le funzionalità che un utente medio utilizza nella sua routine quotidiana. Gli smartphone sotto i 200 euro sono dispositivi economici, ed è chiaro che in questo caso il mercato ci offre una sola scelta: Android, l’unico sistema operativo che si posiziona da sempre in ogni fascia di prezzo.

HTC 200 euro

Il miglior smartphone HTC a 200 euro è senza dubbio HTC U Play, un dispositivo compatto con display da 5.2 pollici in Full HD. I 32 GB di memoria interna sono sufficienti per la maggior parte degli utenti, ma all’occorrenza è possibile espandere la memoria fino a un massimo di 2 TB tramite MicroSD. La RAM integrata è di 3 GB.

La scocca di HTC U Play è una vera opera d’arte che unisce armonicamente metallo e vetro in una superficie liscia e ben sagomata.

Il comparto fotografico di HTC U Play è più che soddisfacente: sono 16 i MP in dotazione sia della camera posteriore che di quella anteriore con modalità ultrapixel e riconoscimento facciale. La batteria integrata è da 2500 mAh, consente la ricarica rapida e ha una autonomia media di 10h in modalità LTE.

HTC U Play possiede la versione 7 di Android (Nougat) personalizzata con l’interfaccia HTC Sense.

Samsung 200 euro

Display da 5.2 pollici HD Super Amoled, fotocamera anteriore e posteriore da 13 MP, 16 GB di memoria interna (espandibile fino a 256 GB), 2 GB di RAM e batteria da 3000 mAh: Samsung Galaxy J5 2017 è il miglior smartphone samsung sotto i 200 euro.

Non solo il migliore nella sua fascia di prezzo, ma anche il più apprezzato dai fan del brand grazie alla sua ottima qualità costruttiva (scocca interamente in metallo con inserti in plastica per le antenne) e al suo design moderno e compatto.

Samsung Galaxy J5 2017 riceverà Android 8 Oreo nel corso del 2018 quindi si conferma come un ottimo dispositivo.

Huawei 200 euro

Huawei P Smart è uno degli ultimi dispositivi commercializzati da Huawei, lo si evince dal suo ampio display da 5.65 pollici in Full HD a 18:9. La sua scocca è interamente in metallo ma il peso rimane contenuto: 143 grammi (circa). La memoria interna integrata ammonta a 32 GB, espandibili con MicroSD fino a 256 GB mentre la RAM si attesta a 3 GB.

La doppia fotocamera posteriore (13+2MP) e la fotocamera anteriore (8 MP) garantiscono buoni scatti e consentono la registrazione di video in Full HD. La batteria integrata ha una capienza di 3000 mAh, sufficienti per coprire una giornata intera di utilizzo.

Essendo uno smartphone piuttosto recente, possiede l’ultima versione di Android 8 Oreo personalizzata con l’interfaccia proprietaria di Huawei, la EMUI 8.0.

Miglior smartphone cinese

Il miglior smartphone cinese sotto i 200 euro è Xiaomi Redmi 5 Plus, uno smartphone che segue le ultime tendenze in fatto di design con il suo display Full HD da 5.99 pollici e form factor a 18:9. La scocca che lo riveste è realizzata interamente in metallo e contribuisce a mantenere il dispositivo fresco anche quando sotto pressione per le troppe applicazioni aperte simultaneamente.

La memoria interna è di 32 GB, espandibile tramite MicroSD, ma in questo caso è obbligatorio rinunciare al secondo slot SIM in dotazione. I 3 GB di RAM accoppiati al più che conosciuto Snapdragon 625 fanno di questo dispositivo un vero smartphone votato al risparmio energetico, a questo fattore contribuisce anche la capienza della batteria integrata (ben 4000mAh).

Per quanto riguarda il comparto fotografico, 12 MP per la camera posteriore e 5 MP per la camera anteriore, si ha una qualità di scatto nella media che da il suo meglio in condizioni di luminosità favorevoli.

Xiaomi Redmi 5 Plus possiede la versione 7 di Android (Nougat) personalizzata con l’interfaccia proprietaria di Xiaomi, la MIUI 9.

Info sull'autore

Francesco

Traceur, Free runner e Blogger appassionato di tecnologia e sostenitore dell'Open Source, sempre alla ricerca del meglio che il web possa offrire.